menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Durante le ricerche di venerdì 18 dicembre

Durante le ricerche di venerdì 18 dicembre

Tre escursionisti dispersi e salvati dai vigili del fuoco e dal soccorso alpino 

Due uomini e una donna, di 48, 50 e 60 anni, erano partiti da Due Pozze, in direzione di Prada, e all'incirca sotto il Rifugio Mondini hanno sbagliato a seguire il sentiero finendo bloccati tra gli alberi di in un vajo

Avventura a lieto fine per due escursionisti veneti e uno trentino che ieri, 18 dicembre, si erano persi sui sentieri del Monte Baldo a San Zeno di Montagna. I due uomini e una donna, di 48, 50 e 60 anni, erano partiti da Due Pozze, in direzione di Prada, e all'incirca sotto il Rifugio Mondini avevano sbagliato a seguire il sentiero finendo bloccati tra gli alberi di in un vajo. I tre sono stati recuperati dai vigili del fuoco di Bardolino e di Verona e dagli operatori del soccorso alpino.

La ricerca dei tre dispersi è partita dalle 18.25 circa. Uno dei malcapitati ha chiamato la sala operativa dei vigili del fuoco, la quale ha inviato un gruppo di pompieri nella zona compresa tra Malga Ortigare e Pozze, in cui gli escursionisti dicevano di essersi persi a causa della stanchezza e del buio. Nel frattempo, il 118 ha allertato anche il soccorso alpino, che con due squadre di operatori ha raggiunto il punto indicato dalle coordinate fornite dai tre dispersi.


Dopo circa un'ora dalla chiamata di aiuto, gli uomini dei vigili del fuoco e del soccorso alpino sono riusciti ad individuare i tre escursionisti e ad avere un primo contatto vocale con loro. Dopo aver camminato lungo un vaio e risalito un costone, pompieri e soccorritori hanno raggiunto i tre dispersi, anticipati da una squadra del soccorso alpino in quad. Uno degli escursionisti è stato imbragato per superare un tratto di neve ghiacciata, mentre gli altri due sono stati aiutati a percorrere il traverso fino a tornare sul sentiero e poi alla strada forestale. Con il quad è stata poi fatta la spola per riaccompagnare tutti al parcheggio. Per precauzionale è stata inviata sul posto anche un'ambulanza per verificare le condizioni dei tre malcapitati, il cui soccorso e recupero si è concluso intorno alle 22.30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento