Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Escursionista ruzzola per 50 metri in un canale: elitrasportata in ospedale

La chiamata al Nue (Numero unico per le emergenze) 112 è arrivata attorno alle 9.15

È intervenuto l'elicottero delle emergenze Trentino, a Cortina, nella mattina di martedì 24 agosto, per l'escursionista scivolata nel tratto di sentiero che da Passo Giau sale a Forcella Col Piombin, a San Vito di Cadore (BL). La chiamata al Nue (Numero unico per le emergenze) 112 è arrivata attorno alle 9.15.

La donna, 67 anni, di Torino, ruzzolata per una cinquantina di metri in un canale mentre stava camminando da sola, era riuscita a lanciare l'allarme e a chiamare il marito. Sul posto a cercare al donna, visto che nessuno aveva assistito alla caduta e non si consoceva il punto esatto, c'erano il marito, il Soccorso alpino di Cortina, la Guardia di finanza e i carabinieri.

Dopo averla individuata, i soccorritori sono scesi dalla donna per assisterla, perché aveva riportato contusioni ed escoriazioni. Attivato per l'intervento, l'elicottero di Trento emergenza ha sbarcato personale medico e tecnico di elisoccorso, che hanno prestato le prime cure all'infortunata. Imbarellata ed imbarcata in hovering, la donna è stata trasportata all'ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista ruzzola per 50 metri in un canale: elitrasportata in ospedale

TrentoToday è in caricamento