rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Escursionista scivola per 100 metri sulla Vedretta degli Sfulmini: recuperato dall'elicottero

L'uomo stava salendo con i ramponcini ai piedi il tratto ghiacciato verso la Bocca degli Armi, insieme ad altre persone, quando è scivolato e ruzzolato a valle

È stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento con possibili politraumi, l'escursionista scivolato per circa 100 metri sulla Vedretta degli Sfulmini (Dolomiti di Brenta), nella mattinata di martedì 7 settembre. L'uomo, classe 1978, stava salendo con i ramponcini ai piedi il tratto ghiacciato della Vedretta degli Sfulmini verso la Bocca degli Armi, insieme ad altre persone, quando è scivolato e ruzzolato a valle. Sono stati i compagni di escursione a chiamare il Numero Unico per le Emergenze 112 intorno alle 10.50.


Il Tecnico di Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell'Area operativa Trentino occidentale, ha chiesto l'intervento dell'elicottero. Una volta individuato l'infortunato, raggiunto nel frattempo da due guide alpine che si trovavano sul posto e che lo hanno assicurato al ghiaccio, l'elicottero ha verricellato il Tecnico di Elisoccorso con l'equipe medica. Dopo le prime cure sanitarie, l'infortunato è stato recuperato a bordo dell'elicottero, per essere trasferito all'ospedale Santa Chiara di Trento. Non è stato necessario l'intervento degli operatori della Stazione Madonna di Campiglio, pronti in piazzola per dare eventuale supporto all'equipaggio dell'elisoccorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista scivola per 100 metri sulla Vedretta degli Sfulmini: recuperato dall'elicottero

TrentoToday è in caricamento