Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Rimane bloccato a tremila metri per tutta la notte: l'intervento del soccorso alpino

L'episodio a Giogo di Tessa. Recuperato un 51enne tedesco, che si trovava in stato di ipotermia

Soccorso alpino (da Facebook/Soccorso Alpino Trentino)

Un escursionista è rimasto bloccato a un'altitudine di circa 2900 metri per tutta la notte. È accaduto domenica 6 ottobre nei pressi di Giogo di Tessa, dove è dovuto intervenire il soccorso alpino di Merano (Cnsas e Brd/Avs), che ha potuto recuperare l'uomo, un 51enne tedesco, solo nella mattinata di lunedì.

Il turista era partito per un'escursione dal Maso Eishof in Val di Fosse, ma è rimasto bloccato a quasi 3mila metri. Per fortuna è riuscito a chiamare la moglie e comunicare le coordinate della propria posizione. A quel punto è scattato l'allarme e l'elisoccorso Pelikan 2 si è levato in volo, ma la ricerca è andata a vuoto: dell'uomo non c'era traccia.

Da diversi punti due squadre del soccorso alpino sono partite, nonostante le avverse condizioni meteo, per raggiungere l'uomo, ma anche in questo caso non sono riuscite a individuarlo. Grazie al miglioramento del tempo, lunedì mattina il soccorso alpino è potuto tornare nuovamente in volo, riuscendo finalmente a rintracciare l'escursionista su un'anticima del Giogo di Tessa, a 2.960 metri di altezza. L'uomo si trovava in stato di ipotermia ed era lievemente ferito alla mano ma non aveva traumi gravi: i soccorritori l'hanno recuperato per poi trasportarlo all'ospedale di Merano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimane bloccato a tremila metri per tutta la notte: l'intervento del soccorso alpino

TrentoToday è in caricamento