Va nel bosco con i cani e si rompe una gamba: trovata dopo una notte di ricerche

Per cercarla utilizzati anche i droni ed i cani da ricerca, la donna era uscita per una passeggiata con i cani

Notte di ricerche nei boschi tra Matarello e Valsorda per cercare una donna quarantenne uscita per una passegiata con i suoi cani nella serata di giovedì 16 aprile. Le operazioni si sono concluse il mattino successivo, fortunatamente con il ritrovamento della scomparsa.

Secondo le prime informazioni a dare l'allarme sarebero stati i familiari, non vedendola rincasare. La donna era uscita per una passeggiata non lontano da casa, in una zona che era solita frequentare. Probabilmente è scivolata dopo aver abbandonato il sentiero, nel tratto che sale verso Valsorda, e si è ritrovata impossibilitata a muoversi.

Sulle sue tracce si sono messi i volontari del Soccorso Alpino di Trento - Monte Bondone e della Paganella, insieme alle unità cinofile della Scuola Provinciale Cani da Ricerca e da Catastrofe ed alla squadraa droni dei Vigili del Fuoco. La donna è stata ritrovata attorno alle 10. Si trovava a quota 450 metri, nel bosco.

Aveva una gamba rotta ed è stata trasportata via terra fino al primo posto che permettesse l'atterraggio dell'elicottero. E' stata quindi caricata a bordo del velivolo e trasportata all'ospedale S. Chiara di Trento. Sarà sanzionata dai carabinieri per inadempienza alle misure attive per l'emergenza coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

Torna su
TrentoToday è in caricamento