Cronaca Centro storico / Lungadige San Nicolò

Manda un altro, con documenti falsi, a fare l'esame di guida: arrestato

Il caso, purtroppo l'ennesimo, scoperto a Trento: arrestato un 36enne bergamasco

Ha mandato un altro al posto suo a fare l'esame di guida, ed è stato arrestato. A scoprire il "trucco" sono stati gli agenti della Polizia Stradale intervenuti in abiti civili durante un esame alla Motorizzazione di Trento. Il candidato ha esibito una serie di documenti che inizialmente potevano apparire regolari: carta d'identità, permesso di soggiorno, oltre all'attestato del superamento dell'esame di teoria.

Il giovane, originario dell'Africa, stava per iniziare l'esame di guida quado gli agenti, che avevano già forti sospetti, sono usciti allo scoperto. E' stato portato presso gli uffici della Polstrada dove gli agenti, sospettando della veridicità dei documenti, hanno controllato le impronte digitali.

I poliziotti sono così riusciti a scoprire la vera identità del soggetto. I documenti, falsificati incollando la foto del "prestanome", appartenevano ad un'altra persona: un uomo del Ghana, classe 1984, residente a Bergamo. Quest'ultimo è stato raggiunto dagli agenti ed arrestato per sostituzione di persona, possesso di documenti falsi e falso ideologico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manda un altro, con documenti falsi, a fare l'esame di guida: arrestato

TrentoToday è in caricamento