Tenta la fuga dopo un controllo: aveva 230 grammi di eroina e 50 di cocaina

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Trento hanno arrestato in flagranza di reato il 39enne tunisino K.M. ritenuto responsabile dei reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Trento hanno arrestato in flagranza di reato il 39enne tunisino K.M. ritenuto responsabile dei reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.  I carabinieri, nel corso della notte appena trascorsa, insospettitisi della presenza di alcuni giovani a bordo di un’autovettura in sosta, hanno deciso di controllare. All’arrivo dei militari, uno dei giovani, visibilmente agitato, ha tentato di allontanarsi cercando di eludere il controllo: rincorso da un carabiniere è stato bloccato a fatica perché ha cercato di reagire con calci e pugni. Nel corso della fuga il 39enne si era anche disfatto di due involucri, uno contenente 230 grammi di eroina e l'altro 50 grammi di cocaina. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento