Tenta la fuga dopo un controllo: aveva 230 grammi di eroina e 50 di cocaina

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Trento hanno arrestato in flagranza di reato il 39enne tunisino K.M. ritenuto responsabile dei reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Trento hanno arrestato in flagranza di reato il 39enne tunisino K.M. ritenuto responsabile dei reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.  I carabinieri, nel corso della notte appena trascorsa, insospettitisi della presenza di alcuni giovani a bordo di un’autovettura in sosta, hanno deciso di controllare. All’arrivo dei militari, uno dei giovani, visibilmente agitato, ha tentato di allontanarsi cercando di eludere il controllo: rincorso da un carabiniere è stato bloccato a fatica perché ha cercato di reagire con calci e pugni. Nel corso della fuga il 39enne si era anche disfatto di due involucri, uno contenente 230 grammi di eroina e l'altro 50 grammi di cocaina. 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento