Cronaca Centro storico / Via Torre Vanga

Legato e imbavagliato in casa: anche due donne nel gruppo di aggressori

Emilio Carloni avrebbe riconosciuto due delle persone che lo hanno aggredito, legato e imbavagliato nel suo appartamento di via Torre Vanga a Trento. Questo uno dei primi tasselli investigativi su cui puntano i carabinieri

Emilio Carloni avrebbe riconosciuto due delle persone che lo hanno aggredito, legato e imbavagliato nel suo appartamento di via Torre Vanga a Trento. Questo uno dei primi tasselli investigativi su cui puntano i carabinieri, che stanno indagando su quanto accaduto sabato ad Emilio Carloni, l'anziano di 83anni trovato legato e con il nastro adesivo sulla bocca dalla figlia, che era salita dal suo appartamento al piano di sotto insospettita da alcuni strani rumori.

Arrestati i presunti rapinatori: sono due italiani

Ai carabinieri, l'anziano ha infatti dichiarato di aver riconosciuto - tra le quattro prsone che sono entrate in casa - due donne. Si tratterebbe di due giovani donne, di origine straniera, a cui il pensionato avrebbe aperto la porta di casa. Poco dopo, secondo le risultanze attuali, sarebbero arrivati due uomini che hanno colpito l’anziano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legato e imbavagliato in casa: anche due donne nel gruppo di aggressori

TrentoToday è in caricamento