menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza freddo, mancano 200 posti letto

Lo scrive il consigliere di Civica Trentina Claudio Civettini in un'interrogazione. Ci sarebbero 400 richieste di posti letto a fronte di 200 disponbilità: "la Provincia chiarisca in che modo intende attivarsi rispetto a questa grave emergenza"

Le temperature iniziano ad abbassarsi e anche in Trentino si materializza, insieme al calo della colonnina di mercurio, un problema irrisolto quanto grave: quello dei senzatetto.

La stima, scrive il consigliere provinciale di Civica Trentina Claudio Civettini in un'interrogazione, è quella di 400 richieste a fronte di non oltre 200 disponibilità. Un fenomeno chiaramente non dovuto ai cambiamenti climatici, bensì al perdurare della crisi economica e della mancanza di lavoro. La carenza ormai strutturale di posti letto nei dormitori cittadini rischia di portare decine di persone a trascorrere le notti della stagione fredda ormai alle porte all'addiaccio.

Civettini chiede alla Provincia di Trento di "porre soluzioni concrete all'allarme senza tetto". L’Amministrazione provinciale chiarisca in che modo intende attivarsi rispetto a questa grave, seria e concreta emergenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento