rotate-mobile
Il dramma

Messaggi d’addio strazianti e dolore senza fine per Elisabeth

Nessuno riesce a darsi pace dopo la tragica scomparsa della campionessa di appena 20 anni

L’epilogo terribile di una giovane vita spezzata presto. Troppo presto. Elisabeth Lardschneider aveva solo 20 anni e il suo destino si è interrotto in India dove si trovava da alcune settimane per inseguire il suo sogno, la sua passione: l’arrampicata.

La tragedia

Il volo che è costato la vita ad Elisabeth, climber di Ortisei tra le più talentuose di questa disciplina tanto da finire anche nel giro della nazionale, è avvenuto in India e più precisamente nello Zanksar lo scorso 26 luglio; lla giovane stava provando nuove arrampicate con altri appassionati di questo sport e con il fidanzato. Poi, purtroppo, il volo di 150 metri che si è rivelato fatale.

Christoph, promessa del climbing falciato da un’auto

Il cordoglio

Sono in tanti in queste ore a piangere sui social la campionessa altoatesina. “Abbiamo il cuore spezzato. Addio Elisabeth,ci mancherà tantissimo il tuo splendido sorriso. Un abbraccio infinito alla famiglia di Elisabeth Lardschneider e agli amici dell’AVS Sportklettern e dell’Soccorso Alpino Alto Adige · Bergrettung Südtirol - CNSAS vi siamo vicini in questa immane tragedia” il commento del presidente della Federazione arrampicata sportiva italiana Davide Battistella.

Tantissimi anche gli amici e le amiche che hanno postato una sua foto, spesso accompagnata dall’emoticon di un cuore spezzato e c’è anche chi ha commentato: “Diteci che è un incubo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messaggi d’addio strazianti e dolore senza fine per Elisabeth

TrentoToday è in caricamento