rotate-mobile
Domenica, 26 Marzo 2023
Cronaca

Elicottero disperso, Protezione civile trentina coinvolta nelle ricerche

Il Trentino dispone di un’attrezzatura che potrebbe rilevarsi preziosa (ne esistono pochi esemplari in tutto il Paese)

Anche il Trentino partecipa alle operazioni di ricerca dell’elicottero disperso sull’Appennino tosco-emiliano, al confine tra le province di Lucca e Modena. Il Nucleo elicotteri ha inviato sul posto un ‘B3’ con a bordo tre operatori (pilota, tecnico e personale del Soccorso alpino). La notizia è stata divulgata dalla PaT nel pomeriggio di venerdì 10 giugno.

Cosa sappiamo sull'elicottero disperso con sette persone a bordo

Le ricerche vengono effettuate grazie all’impiego di una campana sonica, utilizzata solitamente in caso di valanghe. L’intervento della Protezione civile trentina è stato richiesto dai colleghi dell’Emilia Romagna.

campana Recco-2

Il Trentino dispone di un’attrezzatura che potrebbe rilevarsi preziosa (ne esistono pochi esemplari in tutto il Paese) nell’individuazione del velivolo e delle 7 persone che si trovavano a bordo al momento del presunto incidente. La campana sonica viene messa in funzione da un’altezza di circa 100 metri: le onde emanate raggiungono una superficie ampia 200 metri quadrati e segnalano l’eventuale presenza di materiale metallico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elicottero disperso, Protezione civile trentina coinvolta nelle ricerche

TrentoToday è in caricamento