rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Elicottero precipitato: il relitto sarà recuperato domani

Per scongiurare assembramenti di curiosi, che potrebbero essere molto pericolosi, e assicurare la massima sicurezza, non vengono forniti altri dettagli sulle località interessate dall'operazione

Si svolgeranno domattina le operazioni di recupero e trasporto a Trento dell'elicottero Agusta AW139 del Nucleo elicotteri della Provincia autonoma di Trento precipitato domenica scorsa sopra Madonna di Campiglio, sul Monte Nambino. Lo comunica l'Ufficio stampa della Provincia in una nota.

Sarà un potente Sikorsky S-64 Skycrane, mezzo dei Vigili del fuoco del Corpo nazionale e adatto al lavoro anche ad una quota elevata come quella del recupero, circa 2600 metri, a portare in fondovalle l'Agusta che da vuoto pesa circa 50 quintali. Arrivato in fondovalle l'Agusta sarà caricato su un autoarticolato del Corpo permanente dei Vigili del Fuoco di Trento e proseguirà il suo viaggio verso Trento, con destinazione il Nucleo Elicotteri. 

Ottenute tutte le autorizzazioni previste in questi casi, il Servizio Antincendi e protezione civile della Provincia sta trascorrendo queste ore nell'organizzare un'operazione che si annuncia complessa e impegnativa. I piloti impegnati domani hanno effettuato oggi i sopralluoghi necessari e pianificato la missione. Il volo di recupero dell'Agusta, che sarà agganciato al Sikorsky, è stato pianificato per evitare il più possibile le zone abitate o urbanizzate. Per scongiurare assembramenti di curiosi, che potrebbero essere molto pericolosi, e assicurare la massima sicurezza agli operatori e alle altre persone, non vengono forniti altri dettagli sulle località interessate dall'operazione. In ogni caso nessuno potrà accedere al luogo di deposito a terra dell'Agusta.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elicottero precipitato: il relitto sarà recuperato domani

TrentoToday è in caricamento