menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli edifici borbonici del Settecento esempio di edilizia antisismica

Una sezione di edificio in stile borbonico è stata ricostruita nei laboratori del Cnr-Ivalsa di San Michele all'Adige, seguendo le indicazioni del regolamento edilizio imposto all'epoca in Calabria

Una sezione di edificio in stile borbonico del Settecento è stata ricostruita nei laboratori del Cnr-Ivalsa di San Michele all’Adige, seguendo le indicazioni del regolamento edilizio imposto all’epoca in Calabria. Per ora si tratta di una fase sperimentale, ma le tecniche di costruzione settecentesche hanno dimostrato eccellenti caratteristiche di resistenza ai terremoti. Il progetto di studio è frutto di una convenzione tra l’Istituto e Unical. "L'esito del test – commenta uno dei ricercatori – ha dimostrato chiaramente che un sistema costruttivo ideato a fine Settecento come quello borbonico è in grado di resistere a eventi sismici di una certa rilevanza e che questa tecnologia, una volta compiuti i dovuti approfondimenti e adottando sistemi di connessioni innovativi, potrebbe essere favorevolmente applicata a edifici moderni garantendone stabilità e dando sicurezza alle persone che li abitano". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento