menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaschette porta cibo eco-sostenibili alla mensa universitaria

Partita la fase sperimentale con i primi 1000 contenitori. Da gennaio saranno 60.000 distribuite non solo agli studenti, ma anche ai ristoratori, agli alberghi e agli agriturismi. Costano 30 centesimi l'una

Sarà una delle mense universitarie di Trento a sperimentare un eco-vaschetta fatta di carta che può essere smaltita tra i rifiuti organici, se sporca, o tra la differenziata della carta per un futuro riciclo. A lanciare la novità ecocompatibile in fatto di doggy bag - cioè il contenitore con cui il ristoratore conserva, su richiesta del cliente, gli avanzi dei pasti - è l'Agenzia per la protezione dell'ambiente.

Con oggi è partita la fase sperimentale, con 1000 eco-vaschette messe a disposizione della mensa universitaria di Trento. Dal gennaio 2012 saranno 60.000 le eco-vaschette che la Provincia metterà a disposizione di tutto il Trentino, non solo per gli studenti, ma anche per i ristoratori, gli alberghi e gli agriturismi. Della produzione si occuperà una ditta di Rovereto che le distribuirà per tutto i Trentino. Il costo è di 0,30 centesimi di euro a pezzo, con un investimento provinciale di 18 mila euro.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Sanità, gli ospedali di Borgo e Tione liberi dal Covid

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 4 decessi e +85 nuovi contagi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento