Cronaca piazza Duomo

Eclissi in Trentino: le vostre foto

foto: Michele Lorenzi

Tutti con il naso all'insù: è finita da poco la fase massima dell'eclissi solare visibile anche dal Trentino dove, anche grazie alle condizioni meteorologiche, in tantissimi non hanno perso l'occasione (accade una volta ogni 18 anni!) di osservare in vari modi questo raro ed affascinante fenomeno. 

Nella gallery qui sotto pubblichiamo le prime foto che ci sono state inviate dai lettori: un metodo sicuramente originale, che ha dato vita ad una fotografia particolarmente suggestiva, è quello "indiretto" usato da Michele Lorenzi che si è ritrovato il sole, e la luna, nel palmo della mano. Caterina Iori ha usato invece il metodo più classico, suggerito dal papà, osservando, e fotografando, l'eclissi attraverso una maschera da saldatore.

Anche con un "semplice" smartphone il risultato è assicurato: come si vede dalla foto di Elia Visintainer e da quella di Giacomo Vadalà. Niente protezioni per il fotografo Alberto Migliorini: "con il cielo parzialmente nuvoloso l'eclissi si può fotografare anche ad occhio nudo". Magistrale lo scatto di Vittorio Delli Ponti che ha colto tutte le sfumature dell'oscuramento. 

Tutti al Muse per guardare il cielo con gli esperti, ma anche in piazza Duomo, illuminata da una luce magica, come si vede nella foto di Maurizio Rossi. L'eclissi si vede anche dallo spazio e naturalmente Samantha Cristoforetti, astronauta ma sempre più fotografa, non ha perso l'occasione per fare qualche scatto pubblicandolo subito su flickr. 

Atmosfera magica anche a Ravina, con lo scatto di Silvano Scanferla, e in Bondone: anche i maestri della Scuola Sci Fondo Viote hanno lasciato sci e racchette per un attimo e si sono fermati a guardare il cielo!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eclissi in Trentino: le vostre foto

TrentoToday è in caricamento