Martedì, 11 Maggio 2021
Cronaca Via Campo Sportivo, 30

Ebara Pumps, a Cles lavoratori in sciopero

Protesta contro la decisione unilaterale dell'azienda di imporre a un gruppo di dipendenti una turnazione che copre anche il sabato e la domenica. I vertici aziendali si sono rifiutati di contrattare la nuova turnazione con i rappresentanti sindacali

Presidio stamattina nelle sedi Cles e Bredola (Vicenza) per il lavoratorio della Ebara Pumps Europa che protestano contro la decisione unilaterale dell'azienda di imporre a un gruppo di dipendenti una turnazione che copre anche il sabato e la domenica. I vertici aziendali, infatti, si sono rifiutati di contrattare la nuova turnazione con i rappresentanti sindacali. La mobilitazione nei due stabilimenti va avanti da alcune settimane.

"La delegazione sindacale fin da subito ha dato la sua disponibilità a concordare un nuovo orario di lavoro, che ribadiamo tutt'ora, che consenta una maggiore saturazione degli impianti – spiegano Manuela Terragnolo segretaria della Fiom del Trentino e Morgan Prebianca, della Fiom di Vicenza. – È un'opportunità di sviluppo che, però, può avere successo solo con la collaborazione di tutte le parti, e questa c'è se c'è rispetto verso i lavoratori."
 
Conciliare le esigenze di una maggiore produttività con quelle dei lavoratori, infatti, è possibile. "Esistono già, in stabilimenti trentini e a livello nazionale, esempi virtuosi di contrattazione firmati dalla Fiom Cgil che hanno saputo coniugare le esigenze della maggior produzione con quelle delle persone che ci lavorano – sostengono Terragnolo e Prebianca, – ma non può essere la stessa cosa lavorare di lunedì o di domenica, né da un punto di vista sociale né da un punto di vista economico."
Il disagio arrecato alle persone nell'organizzazione della propria vita personale va e può essere compensato da una riduzione dell'orario di lavoro medio, ma ribadisce Fiom «come compensare questa riduzione lo si discute in trattativa e andare oltre i normali 15 turni deve creare occupazione, buona occupazione».
È partendo da questi principi che i 400 lavoratori Ebara vogliono riaprire la trattativa e per questa ragione stanno protestando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ebara Pumps, a Cles lavoratori in sciopero

TrentoToday è in caricamento