menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciatore arrestato: accusato della morte di un ragazzo per overdose

Tra le 200 "speedball" vendute in quattro mesi ci sarebbe stata anche quella che causò la morte di un ragazzo. Il pusher dovrà rispondere anche di questa pesante accusa

I carabinieri di Trento hanno arrestato uno spacciatore trentenne che dovrà rispondere anche della pesante accusa di morte in seguito ad altro reato. Secondo le informazioni raccolte dai militari una delle dosi di "speedball", mistura di cocaina ed eroina, vendute dall'arrestato avrebbe infatti causato la morte di un ragazzo per overdose.

Le indagini si sono svolte con pedinamenti ed appostamenti nell'area di Trento nord fino ad arrivare all'identificazione del soggetto. Sono stati sentiti 15 "clienti", tutti segnalati al Commissariato del Governo, ed accertate più di 200 compravendite riconducibili a lui, in un arco temporale di quattro mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento