Riva del Garda, forzano serrature ed entrano nelle case per rubare: fermate tre ragazze tra cui una minorenne

Sono state scoperte grazie alla segnalazione di un cittadino

Repertorio

Tre ragazze, tra cui una minore, sono state denunciate per furto in abitazione. L'accaduto a Riva del Garda dove la polizia di Stato è riuscita a individuarle grazie alla segnalazione di un cittadino e dopo alcuni controlli in centro, dove erano stati commessi alcuni furti in casa.

La tecnica utilizzata era sempre la stessa. Venivano prese di mira le porte non blindate e, con una tecnica molto artigianale, con un cacciavite veniva forzato il cilindro dalla serratura e con una chiave-pinza spezzato. Da ultimo, con un supporto di plastica il dente di chiusura delle porte veniva sollevato. A quel punto le abitazioni erano accessibili.

Grazie a verifiche nel centro storico di Riva e alla segnalazione di un cittadino, nei giorni scorsi gli agenti hanno fermato le tre ragazze che avevano appena tentato di forzare la serratura dell'abitazione dell'uomo. 

Le tre vedendosi scoperte hanno cercato di darsi alla fuga, entrando separatamente in diversi negozi ma sono state fermate dai carabinieri, che nel frattempo erano accorsi sul posto.

Alle giovani donne sono stati trovati e sequestrati due cacciaviti, una chiave inglese regolabile, 190 euro in contanti, un mazzo di chiavi (presumibilmente usate per forzare le porte), un ritaglio di plastica sagomato (generalmente utilizzato per l’apertura delle porte a scatto) e due telefoni cellulari.

Le ragazze di 28, 22 e 16 anni sono risultate residenti fuori dal Trentino. Dopo essere state identificate in commissariato sono state denunciate. Tutte erano già state segnalate per reati analoghi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Ragazzina in bici investita dall'autobus in via Venezia

Torna su
TrentoToday è in caricamento