Violentata in riva al lago dopo aver chiesto un passaggio in auto

E' quanto ha raccontato una donna di 42 anni di Trento, che, nella notte tra venerdì e sabato, sarebbe stata aggredita nei pressi del lago. Sulla vicenda indagano i carabinieri

Chiede un passaggio in auto fino a Roncone, in Valle del Chiese, ma viene violentata e derubata dall’automobilista. E' quanto ha raccontato una donna di 42 anni di Trento, che, nella notte tra venerdì e sabato, sarebbe stata aggredita nei pressi del lago. Sulla vicenda indagano i carabinieri, ma molti sono i punti oscuri. La donna, trasportata all’ospedale di Tione, non presenterebbe infatti segni di violenza sessuale, i medici hanno riscontrato però qualche ecchimosi sul corpo. Secondo quanto raccontato, la vittima avrebbe chiesto, come detto, un passaggio in auto e, di fronte alle avances dell’automobilista, sarebbe stata derubata della borsetta e costretta ad avere un rapporto sessuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento