rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Bestialità / Rovereto

Donna massacrata di botte nel parco da un uomo: è morta

Sul posto sono arrivati i carabinieri, allertati proprio dai residenti, che hanno sentito le urla disperate di lei

Donna uccisa di botte, l'uomo era ospite dei centri per senzatetto e aveva già aggredito

Quando i vicini di casa si sono affacciati per vedere che cosa fossero quelle urla disperate, hanno visto una donna con i pantaloni calati, distesa schiena a terra e un uomo sopra di lei che la riempiva di pugni al volto. Una violenza cieca che si è consumata ieri sera, al parco Nikolajevka di Rovereto, poco dopo le 22:30. La vittima della violenza era stata trasportata all'ospedale in condizioni gravissime e col volto sfigurato ma le lesioni erano troppo gravi. La donna, 60 anni, non ce l'ha fatta ed è morta poche ore dopo. 

Sul posto sono arrivati i carabinieri, allertati proprio dai residenti, che hanno sentito le urla disperate della donna, che tentava di trovare un appiglio di salvezza da quella violenza bestiale. I militari non ci hanno messo molto a individuare l’uomo. Si tratta di uno straniero senza fissa dimora di circa 40 anni già noto alle forze dell'ordine. Adesso gli inquirenti indagano per capire che cosa sia successo. Se sia stato un tentativo di violenza sessuale o una rapina degenerata. Come non chiaro se la donna fosse solo di passaggio nel parco o conoscesse il suo aggressore, già noto alle forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna massacrata di botte nel parco da un uomo: è morta

TrentoToday è in caricamento