menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frana a Dimaro: donna dispersa trovata senza vita nella sua abitazione

La vittima purtroppo è rimasta intrappolata nella sua abitazione sommersa da una imponente colata di fango e sassi

La protezione civile trentina comunica che è stata ritrovata priva di vita la donna di 45 anni data per dispersa a seguito della frana e della colata di fango cadute ieri sera nella zona di Campeggio di Dimaro. La vittima - Michela Ramponi, geometra, madre di due figli, sposata con un carabiniere in servizio a Campiglio - purtroppo è rimasta intrappolata nella sua abitazione, in via Gole, che è stata sommersa da una imponente colata di fango e sassi. Questa mattina gli argini del rio Rotian, che scende dalla Costa e che per le forti piogge si è gonfiato a dismisura come il Meledrio e più in alto il Vermigliana, si sono rotti. Un fiume di acqua, fango e detriti ha invaso la zona del Campeggio, portandosi dietro le strutture ed investendo in pieno la casa dove si trovava la donna. Mercoledì saranno celebrati i funerali di Michela Ramponi. Le avverse condizioni e l’impraticabilità della zona hanno reso particolarmente difficili le operazioni di intervento alle quali hanno concorso squadre di vigili del fuoco volontari con l’apporto del corpo permanente di Trento. Per liberare l’accesso alla casa sono stati utilizzati escavatori che hanno permesso di ricavare un varco attraverso il quale i soccorritori hanno raggiunto l’interno della casa dove è stato trovato ormai senza vita il corpo della donna. In via precauzionale sono state evacuate circa 200 persone ospitate nella notte, per la maggior parte, da parenti e amici, altre accolte nella palestra della scuola di Malè. Due vigili del fuoco, inoltre, sono stati ricoverati all'ospedale Santa Chiara dopo essere stata travolti da una frana mentre cercavano di liberare la strada di Montevaccino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento