menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Esondazione (immagine repertorio)

Esondazione (immagine repertorio)

Travolta dal rio in piena: donna trovata morta. Isolati altri 20 escursionisti

Il corpo della vittima, che risultava dispersa, è stata trovato dopo oltre un'ora di ricerche dai vigili del fuoco

Il corpo di una donna è stato trovato privo di vita dai vigili del fuoco dopo oltre un'ora di ricerche. È accaduto nel primo pomeriggio di mercoledì 3 luglio, verso le 14, a Pozza di Fassa, in valle di Fasse, dove la vittima è stata travolta dalla corrente del rio in Val San Nicolò, esondato a causa delle intense precipitazioni. Sul posto vigili del fuoco e soccorso alpino.

Secondo le prime informazioni, la donna si trovava con il marito e stava passeggiando in località alle Cascate, nella zona di Malga Crocifisso, quando è avvenuto il tragico incidente, in seguito al quale era stata data per dispersa.

La vittima è Daniela Persano, escursionista romagnola

Il rio si sarebbe ingrossato improvvisamente per le forti piogge e grandinate e avrebbe trascinato via la donna, facendola scomparire mentre il marito guardava impotente. Non appena è stato lanciato l'allarme, soccorso alpino e vigili del fuoco si sono immediatamente portati sul posto, mettendosi alla ricerca della donna. Purtroppo non c'è stato nulla da fare: la vittima è stata trovata cadavere un po' più a valle rispetto a dove era caduta in acqua. Sempre a causa del maltempo nella zona altri escursionisti, circa una ventina, sarebbero isolati. In azione una squadra della protezione civile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento