Travolta dal rio in piena: donna trovata morta. Isolati altri 20 escursionisti

Il corpo della vittima, che risultava dispersa, è stata trovato dopo oltre un'ora di ricerche dai vigili del fuoco

Esondazione (immagine repertorio)

Il corpo di una donna è stato trovato privo di vita dai vigili del fuoco dopo oltre un'ora di ricerche. È accaduto nel primo pomeriggio di mercoledì 3 luglio, verso le 14, a Pozza di Fassa, in valle di Fasse, dove la vittima è stata travolta dalla corrente del rio in Val San Nicolò, esondato a causa delle intense precipitazioni. Sul posto vigili del fuoco e soccorso alpino.

Secondo le prime informazioni, la donna si trovava con il marito e stava passeggiando in località alle Cascate, nella zona di Malga Crocifisso, quando è avvenuto il tragico incidente, in seguito al quale era stata data per dispersa.

La vittima è Daniela Persano, escursionista romagnola

Il rio si sarebbe ingrossato improvvisamente per le forti piogge e grandinate e avrebbe trascinato via la donna, facendola scomparire mentre il marito guardava impotente. Non appena è stato lanciato l'allarme, soccorso alpino e vigili del fuoco si sono immediatamente portati sul posto, mettendosi alla ricerca della donna. Purtroppo non c'è stato nulla da fare: la vittima è stata trovata cadavere un po' più a valle rispetto a dove era caduta in acqua. Sempre a causa del maltempo nella zona altri escursionisti, circa una ventina, sarebbero isolati. In azione una squadra della protezione civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

  • Incidente in A22, si schianta contro un tir in sosta: morto 53enne

Torna su
TrentoToday è in caricamento