menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbranarono un bambino in Sicilia, dogo argentini rieducati in Trentino

Da Catania al Trentino per cercare una nuova vita, grazie ai volontari di Enpa, Lav ed Arcadia

Sono ospitati in una struttura per animali in Trentino Alto Adige i due dogo argntini che nell'agosto del 2016 sbranarono un bambino nel catanese. In un articolo pubblicato online dal quotidiano La Sicilia si riferisce che i due cani, "Asia" e "Macchia", sequestrati dall'autorità giudiziaria sono stati affidati all'Enpa di Catania e stanno seguendo un percorso di riabilitazione in Trentino grazie alla collaborazione di Lav ed Arcadia Onlus seguiti da un esperto nella rieducazione di cani da combattimento. E' il secondo caso del genere a Rovereto, dove l'anno scorso un volontario di Arcadia adottò Cloe, pastore tedesco responsabile della morte  di una bimba in Friuli, clicca qui...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento