menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Divieto per gli alcolici all'esterno dei locali in piazza Santa Maria

Il divieto di vendita di alcolici da asporto è in vigore dalle 21 alle 7 del mattino, ed è stato deciso dopo i disordini della notte fra lunedì e martedì. In caso di violazioni si rischiano sanzioni fino a 534 euro

Entra in vigore stasera il regolamento che vieta la vendita di alcolici all'esterno dei locali in piazza Santa Maria Maggiore e nella zona limitrofa del centro di Trento. Il divieto di vendita di alcolici da asporto è in vigore dalle 21 alle 7 del mattino, ed è stato deciso dopo i disordini della notte fra lunedì e martedì. L'anno scorso l'ordinanza era stata emessa 4 volte dal sindaco Andreatta. In caso di violazioni si rischiano sanzioni fino a 534 euro. 

Un provvedimento criticato dal presidente degli esercenti Massimiliano Peterlana che parla di provvedimento "ridicolo", facendo notare come ci sia un problema di spaccio, più che di alcool, e in quella piazza, ma non solo - prosegue Peterlana - non si vuole accettare il fatto che c'è un grosso problema. Intanto domani il consiglio comunale torna a occuparsi di Daspo e della delibera che recepisce la normativa nazionale in termini di sicurezza urbana. Sul tavolo l'estensione al quartiere di San Martino dell'area di applicazione dell'ordine di allontanamento per chi lede il decoro urbano o commette reati in zone considerate sensibili come scuole, musei e parchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento