Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Discriminazione all'esame per la patente, la Motorizzazione smentisce

Il consigliere provinciale Zanella aveva segnalato un caso ai danni di un ragazzo calabrese

Il Servizio Motorizzazione Civile della Provincia di Trento replica al consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella, che aveva segnalato un presunto caso di discriminazione ai danni di un giovane calabrese al momento dell'esame di teoria della patente.

"Il ragazzo è stato oggetto di battute sgradevoli sulla sua origine meridionale e successivamente insultato con epiteti razzisti" aveva riportato Zanella, che in merito ha presentato un'interrogazione. Secondo il consigliere (che cita anche il precedente di una ragazza che aveva denunciato di essere stata costretta a spogliarsi), il giovane sarebbe stato apostrofato con la frase "siete peggio dei negri" nel momento in cui gli è stato contestato di avere un dispositivo elettronico nell’orecchio.

Secondo la versione della Motorizzazione però, il racconto di Zanella sarebbe falso: in una nota diramata dalla Provincia, si legge che il ragazzo in questione, durante l’esame, sarebbe stato trovato in possesso di apparecchiature elettroniche con le quali cercava di superare in maniera irregolare la prova.

Una volta scoperto ha sostenuto che si trattasse di un ausilio utilizzato per problemi di sordità e ha abbandonato l'aula prima della comunicazione dell'esito. L'episodio è stato segnalato ai competenti organi di polizia e la versione fornita dall’esaminatore che aveva scoperto l'utilizzo, non consentito, delle apparecchiature elettroniche, è stata confermata anche da altro personale della Provincia presente sul posto al momento dell’esame.

Infine, la Motorizzazione precisa che nessuna frase razzista o discriminatoria è stata pronunciata dal personale dipendente, né all'atto dell'appello, né al momento in cui è stato scoperto l'utilizzo del dispositivo.

Queste le due versioni contrastanti, ora resta da capire se il giovane presenterà o meno un esposto in merito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discriminazione all'esame per la patente, la Motorizzazione smentisce

TrentoToday è in caricamento