Discarica abusiva a Trento Nord, indagate tre società piemontesi

Quasi 5.000 chili di materiale vario, scaricato da autocarri intestati a tre società piemontesi: indagati i legali rappresentanti

Tre legali rappresentanti di altrettante società con sede in Piemonte sono indagati per smaltimento illecito di rifiuti in Trentino. Le indagini della Polizia Locale hanno portato ad individuare i responsabili, forse non gli unici, di una vera e propria discarica abusiva in via Ora del Garda, a Trento Nord. 

Nei tre mesi di indagini sono stati registrati, anche grazie alle vidocamere piazzate sul posto, continui passaggi di autocarri che scaricavano illegalmente rifiuti. Il materiale abbandonato, nell'arco temporale delle indagini, ammonta a quasi 5.000 chili.

Non i soliti "furbetti dei rifiuti". Si potrebbe parlare di "professionisti". Risalendo ai proprietari dei mezzi utilizzati gli agenti sono arrivati ai responsabili delle tre società. Le indagini, coordinate dal Procuratore di Trento Davide ognibene, sono state condotte con la collaborazione della sezione ambientale della Polizia Giudiziaria e di Dolomiti Ambiente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

  • Aeroporto di Bolzano: in arrivo voli per Roma, Vienna e altre destinazioni

Torna su
TrentoToday è in caricamento