menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano di analisi per San Lorenzo e studio sulle emissioni di acciaieria

Il Piano prevede l'esecuzione di alcune indagini per dettagliare l'area della discarica ed è stato approvato con alcune prescrizioni dell'Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente. La società Acciaieria Valsugana ha sei mesi di tempo

Oggi la Giunta provinciale, su proposta dell'assessore alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi, ha approvato il Piano di caratterizzazione dell'area della ex discarica in località San Lorenzo, nel Comune di Borgo Valsugana. Il Piano era stato predisposto da Acciaieria Valsugana spa dietro ordinanza emessa dal sindaco di Borgo nell'agosto 2013 che ingiungeva alla società di provvedere all'iter di bonifica. Il Piano prevede l'esecuzione di alcune indagini per dettagliare l'area della discarica ed è stato approvato con alcune prescrizioni dell'Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente. La società Acciaieria Valsugana ha sei mesi di tempo per dar corso al Piano di caratterizzazione e all'Analisi di rischio.


Durante lo scorso autunno la zona della ex discarica è stata messa in sicurezza dal Comune di Borgo Valsugana, proprietario dell'area, attraverso la posa di teli di impermeabilizzazione per evitare il dilavamento del polverino nelle acque a valle. La falda a valle della discarica viene inoltre costantemente monitorata da Appa, attraverso una serie di punti di prelievo dell'acqua.
Proprio l'altra sera a Borgo Valsugana l'assessore Mauro Gilmozzi ha presentato, insieme al direttore generale dell'Azienda sanitaria Luciano Flor e ai tecnici di Appa e dell'Agenzia per la depurazione, lo studio realizzato dall'Università di Trento per la caratterizzazione ambientale e sanitaria del territorio interessato dalla presenza dell’acciaieria di Borgo Valsugana, allo scopo di indagare il ruolo delle emissioni derivanti dallo stabilimento nell’esposizione attuale e passata della popolazione circostante ai cosiddetti inquinanti atmosferici tossici e persistenti. L'assessore alle infrastrutture e ambiente, nel corso della serata informativa, ha illustrato le prossime azioni della Provincia, confermando l'impegno nelle attività di approfondimento e monitoraggio del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento