menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Museo Diocesano in crescita: + 7%. Primerano: "Non siamo comparse, CdA unico non risolve il problema"

La direttrice presenta numeri da record, e si dice delusa dal DDL cultura: "Riguarda, ancora una volta, solo i musei provinciali, non il sistema museale trentino"

"Se il criterio fosse l'operatività il Museo Diocesano avrebbe le carte in regola per essere considerato parte integrante del sistema museale trentino, invece siamo considerati come comparse". Può esprimersi sulla  scorta di numeri da record la direttrice del Museo Diocesano Domenica Primerano: oltre 50mila visitatori nel 2016, un incremento del 7,7%, boom di attività didattiche, alle quali hanno preso parte più di 14mila visitatori di tutte le età. 

Il museo, gestito dalla Diocesi, reclama il suo ruolo all'interno della galassia culturale trentina, un "sistema complesso" che rimane ancora una volta "irrisolto",,  come ha spiegato la direttrice a settimanale diocesano Vita Trentina.  Il riferimento è alla travagliata genesi del DDL sulla cultura che avrebbe dovuto dare un'organizzazione razionale ai musei trentini. "La scelta del CdA unico riguarda solo i musei provinciali, e non risolve il problema - spiega Primerano - c'è molta delusione, si era detto che ci sarebbe stato tempo fino a luglio per decidere, invece si è voluto fare le cose in fretta, lasciando ancora una volta il problema senza soluzione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento