Cronaca

La Uil: "Il deposito di Trentino Trasporti a Cles è fatiscente"

Da quanto racconta il segretario, Nicola Petrolli, "I portoni, poi, sono in condizioni precarie e nei bagni si rischia una malattia ogni volta che li si utilizza. Il piazzale ricorda una pista da motocross. Tutto questo a fronte di un affitto esorbitante"

La federazione Uiltrasporti, in una nota, denuncia "lo stato di degrado in cui versa il deposito Bentivoglio di Trentino Trasporti a Cles, una struttura fatiscente in cui gli autisti rischiano, ad ogni giornata di pioggia, di rimanere folgorati. Le perdite dal tetto, infatti, bagnano, tra l’altro, componenti elettrici creando una situazione oggettivamente rischiosa per chiunque vi metta piede". 

Da quanto racconta il segretario, Nicola Petrolli, "I portoni, poi, sono in condizioni precarie e nei bagni si rischia una malattia ogni volta che li si utilizza. Il piazzale antistante, inoltre, ricorda una pista da motocross. Tutto questo a fronte di un affitto esorbitante a carico di Trentino Trasporti, circa 65.000 euro l’anno. E’ ora di cambiare e investire nella sicurezza".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Uil: "Il deposito di Trentino Trasporti a Cles è fatiscente"

TrentoToday è in caricamento