menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moschetto antico con puntatore laser: denunciato un bracconiere

Oltre a munizioni e pezzi di armi da caccia la Guardia Forestale ha trovato in una delle case del 69enne anche un vecchio moschetto "riadattato" con puntatore laser e visore notturno. Nel freezer, nonostante lui non avesse denunciato alcun abbattimento, carne di capriolo con la data: ottobre 2013

Le indagini della Guardia Forestale, con raccolta di informazioni e appostamenti, hanno portato alla denuncia di un 69enne di Borgo Valsugana. Le perquisizioni si sono svolte in alcune case che di proprietà dell'uomo a Borgo, Torcegno e Telve di sopra. E' stato ritrovato un moschetto risalente alla seconda guerra mondiale o forse ancora più vecchio, con matricola abrasa perfettamente funzionante, un "reperto storico" ma corredato da visore notturno e puntatore laser. L'uomo possedeva inoltre altro materiale collegato all'attività di caccia abusiva: otturatori, grilletti, canne artigianali da usare per calibri diversi con lo stesso fucile, un faro perla caccia notturna, munizioni di vario tipo, trofei di ungulati senza certificato. L'uomo non aveva denunciato alcun abbattimento per la stagione in corso eppure nel freezer è stata trovata carne di capriolo, c'era pure la data: ottobre 2013.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento