menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iniziata la demolizione all'ex Frizzera ma l'edificio su via Brennero rimane

Demolizione al via oggi, riqualificazione in cinque mesi: ci sarà un parcheggio da 80 posti in permuta con il Comune. Demolizione anche all'asilo abbandonato di San Martino

E' iniziata poco fa, verso le 13.30, la demolizione di uno dei due ediifici dell'area ex Frizzera a Trento Nord. I  lavori, ad opera della Mak Invest proprietaria dell'area, prevedono in realtà la demolizione solo  per l'edificio nord mentre quello visibile da via Brennero, il vero "ecomostro" di cui tanto si parla e che vedete in foto qui sopra, rimarrà al suo posto. Sarà in ogni caso riqualificato, per ospitare un'attività commerciale, molto probabilmente la Lidl che si trasferirà dalla vicina via Maccani.

Sempre oggi è partito il cantiere per la bonifica del sito ex Itlcementi, anche se è ancora incerto il destino delle due ciminiere, i "sigari" come li chiamano i trentini: tenerli come simboli di "archeologia industriale" costa il 30% in più rispetto alla demolizione. Demolizione in vista anche per l'asilo di San Martino, abbandonato da anni e più volte occupato dai movimenti anarchici, che diventerà la nuova sede dell'Associazione Provinciale per la Protezione dei Minoti (APPM). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento