Rubati due defibrillatori pubblici in centro storico

Trafugati due dei dieci defibrillatori installati nelle vie del centro, è caccia ai ladri

Uno dei due defibrillatori rubati, foto di Maurizio Rossi

Due defibrillatori pubblici rubati in pieno centro storico. La notizia, diffusa dal Comune di Trento, lascia senza parole. Le due apparecchiature sono state scardinate dagli appositi sostegni e trafugate nella centralissima piazza Duomo, all'angolo con via Belenzani, ed in piazza Lodron.

Furto su un'ambulanza: brutta sorpresa per la Croce Rossa

Il furto sarebbe avvenuto, secondo quanto riferisce la nota, nei giorni scorsi, probabilmente di notte. Si tratta di due dei dieci macchinari installati a partire dalla scorsa estate grazie allo sponsor, la compagnia assicurativa Itas, ed alla collaborazione con il reparto di cardiologia dell'Azienda sanitaria provinciale.

I defibrillatori pubblici possono rivelarsi fondamentali per intervenire subito in caso di arresto cardiaco. "L'Amministrazione comunale si sta attivando per rendere al più presto le due postazioni nuovamente operative" si legge nella comunicato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

  • Droga a Trento, maxioperazione all'alba: i carabinieri arrestano 23 persone

  • Università: 64 docenti e ricercatori di Trento tra i più citati al mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento