menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Statistiche APT sul turismo: a luglio +20% delle presenze

Il mese di luglio è sempre più importante per l'economia turistica secondo l'APT Trento-Bondone-Valle dei Laghi che presenta i primi dati della stagione estiva: quasi 60.000 pernottamenti, +11% gli arrivi e +20% le presenze

E' tempo dei primi bilanci sulla stagione estiva. L'APT di Trento-Bondone e Valle dei Laghi ha reso noti i dati sull'affluenza turistica di luglio. Dati confortanti per l'area presa in esame con un +11% di arrivi e +19,5% di presenze rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. 58.590 i pernottamenti presso le strutture ricettive della città e della zona del Bondone effettuati più da italiani che da stranieri.


Merito, secondo l'APT, anche degli eventi sportivi e culturali organizzati nella stagione estiva: per la "Leggendaria Charly Gaul Trento Monte Bondone" (18/22 luglio) si sono registrate circa 12.000 presenze con importanti incrementi dai Paesi storici come Germania, Belgio e Austria, ma anche Cina, Spagna, Israele e Stati Uniti, oltre a diverse nazioni dell’Asia (Singapore e Sri Lanka) e del mondo per un evento di rilevanza internazionale. I partecipanti all’ottava edizione sono stati 2.850 per la granfondo e 160 per la cronometro per un totale che ha superato le 3.000 iscrizioni con la partecipazione di atleti provenienti da 32 nazioni. 

Per quanto riguarda Trento il mese di luglio nel comparto alberghiero è particolarmente positivo, con 19.630 arrivi totali (+6,9%) e 36.788 presenze totali (+16,6%). Gli italiani giunti a Trento sono stati 8.402 con un incremento del 6,17% e i pernottamenti hanno toccato quota 17.259, che corrisponde a un +16%. Buono il risultato anche sul fronte estero con 11.228 arrivi (+7,5%) e 19.529 presenze (+17,12%). 

Anche il Monte Bondone ha visto un luglio positivo, con un incremento negli esercizi alberghieri del 41% degli arrivi che si attestano a 4.341 unità e del 43% delle presenze che hanno raggiunto quota 18.022. In aumento soprattutto gli italiani con 3.070 arrivi e 13.570 presenze, che tradotti in percentuale significano un incremento rispettivamente del 54% e del 57%. Sugli ottimi risultati ha inciso sicuramente un’offerta vacanza rivolta alle famiglie. 


I principali bacini di provenienza sono nell’ordine Lombardia, Veneto, Lazio ed Emilia-Romagna, regioni con importanti incrementi percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. In crescita anche Piemonte, Toscana, Liguria, Marche e Umbria. Germania (+17% rispetto a luglio 2012) e Paesi Bassi si confermano ai primi due posti per quanto riguarda i mercati esteri. Al terzo posto con 1.107 presenze (+24%) si collocano gli Stati Uniti d’America. Quarto e quinto posto rispettivamente per Belgio e Austria. Trento ha visto in generale crescere le presenze estere di Francia, Svizzera, Spagna Regno Unito, Svezia, Polonia e Repubblica Ceca. Significative presenze anche per Cina, Russia, Canada e Slovenia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento