menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento dell'aria basso in tutte le stazioni di rilevamento Appa

I dati migliori - informa l'Appa - sono stati registrati a Rovereto e in Piana Rotaliana (livello di inquinamento trascurabile), mentre indici del tutto simili sono stati registrati a Trento, Borgo Valsugana e Riva del Garda

In Trentino i dati raccolti nel mese di novembre dalla rete provinciale per il controllo della qualità dell'aria hanno evidenziato un basso indice d'inquinamento. Per tutti gli inquinanti monitorati e in tutte le stazioni di misura sono state rilevate concentrazioni inferiori ai limiti normativi previsti. I dati migliori - informa l'Appa - sono stati registrati a Rovereto e in Piana Rotaliana (livello di inquinamento trascurabile), mentre indici del tutto simili sono stati registrati a Trento, Borgo Valsugana e Riva del Garda. Le concentrazioni medie giornaliere di polveri sottili Pm10, seppur in aumento rispetto al mese di ottobre, non hanno mai superato il limite di 50 μg/m3 in nessuna delle stazioni della rete di monitoraggio. Per il biossido di azoto NO2, anche nel mese di novembre non è mai stato superato il limite di media oraria di 200 μg/m3. Il numero di superamenti registrati da inizio anno resta quindi pari a zero per tutte le stazioni, compresa quella di Trento via Bolzano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento