Cronaca Storo / Darzo

Disturbi intestinali tra i residenti, l'acquedotto non c'entra. Il sindaco: "Diffidiamo da false notizie"

È stato effettuato un controllo "straordinario" nella frazione anche per rassicurare i residenti

Un'ondata di disturbi intestinali avrebbe interessato la provincia di Trento, a ottobre. La notizia che alcune famiglie di Darzo, frazione di Storo, siano state colpite da questo malessere è stata confermata sulla pagina Facebook del Comune, che ha pubblicato un post.

Nella nota pubblicata e a firma del sindaco Nicola Zontini, però, viene precisato che questo giro di informazioni "ha anche alimentato voci di presunti problemi riguardo la qualità dell’acqua potabile. È importante informare la popolazione che i nostri acquedotti sono costantemente controllati, in modo da mantenere monitorata la qualità dell’acqua a servizio delle nostre famiglie".

È stato effettuato un controllo "straordinario" nella frazione, proprio per rassicurare i residenti che quanto sta avvenendo, non dipende dall'acquedotto. "non c’è alcuna traccia di quei batteri che secondo le chiacchiere avrebbero dovuto causare la presunta ondata di malori - afferma il sindaco -. Diffidiamo da false notizie o leggende metropolitane, affidandoci alle comunicazioni ufficiali".

Il post

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disturbi intestinali tra i residenti, l'acquedotto non c'entra. Il sindaco: "Diffidiamo da false notizie"

TrentoToday è in caricamento