menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Daniza: 2000 euro di multa al veterinario

Reato estinto per il veterinario "non adeguatamente competente", come fu definito nell'inchiesta. Oggi il giudice ha deciso per una multa da 2000 euro, ma allo stesso tempo ha accolto la richiesta di non archiviazione da parte della Lav

E' finita con 2000 euro di multa la vicenda giudiziaria del veterinario che preparò la dose di anestetico che provocò la morte dell'orsa Daniza. L'anestesia, contenuta in un dardo sparato con l'apposito fucile, venne evidentemente mal calibrata ed il veterinario finì per essere accusato del reato di distruzione di fauna selvatica, reato estinto con l'oblazione decisa questa mattina dal Gip Carlo Ancona.

La vicenda non è però ancora arrivata alla fine: il giudice ha infatti accolto la richiesta presentata dalla Lav, lega anti vivisezione, per non archiviare il caso. "Ora gli atti tornano in Procura per le nuove indagini sull'uccisione dell'orsa - commenta felicemente Massimo Vitturi, responsabile della Lav - abbiamo evitato che fosse messa una pietra tombale sul corpo di Daniza, ora l'inchiesta venga affidata al Corpo Forestale dello Stato: le responsabilità non sono solo degli autori materiali, ma anche di chi ha alimentato il clima di avversione alla presenza degli orsi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento