Cure fuori dal Trentino: rimborsi per 730 mila euro

La Provincia di Trento ha stanziato 730 mila euro per coprire le spese di viaggio e permanenza connesse a prestazioni sanitarie in Italia e all'estero

La Provincia di Trento ha stanziato 730 mila euro per coprire le spese di viaggio e permanenza connesse a prestazioni sanitarie in Italia e all’estero, nel caso in cui si trattasse di gravi patologie o particolari interventi non trattabili dal Servizio Sanitario Provinciale.

Il rimborso è esteso anche alle spese sostenute dall’accompagnatore, nel caso in cui la situazione clinica del paziente ne richiedesse l’esigenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento