Cronaca

Cuoco trovato senza vita vicino a un rifugio: ipotesi di morte per ipotermia o folgorazione

Il giovane stava lavorando nella provincia di Bolzano. Il suo corpo è stato rinvenuto vicino al 'Rifugio Pralongià', Belluno

Daniele Del Nobile, foto dal suo profilo Facebook

Sarebbe morto verosimilmente per ipotermia Daniele Del Nobile, il cuoco 36enne di Manfredonia trovato senza vita mercoledì in località Pralongia a Livinallongo del Col di Lana, in provincia di Belluno, vicino alla località Corvara in Badia (Bolzano), dove stava lavorando.

Nella serata di martedì Del Nobile si stava recando a piedi al 'Rifugio Pralongià', presso il quale lavorava come cuoco. In quel momento era in corso un violento temporale; di qui l'ipotesi che il giovane possa esser stato folgorato da un fulmine.

Sembrerebbe che a lanciare l'allarme siano stati i gestori dell'albergo-ristorante, che non vedendolo arrivare il ragazzo si sono preoccupati. Le ricerche sono andate avanti per tutta la notte fino a quando mercoledì mattina, intorno alle 12, il corpo del ragazzo è stato rinvenuto senza vita in un prato a poche centinaia di metri dalla caserma dei carabinieri di Arabba.

Il pm di turno ha disposto l'ispezione del corpo del ragazzo. La salma a breve raggiungerà i familiari. 

(Fonte FoggiaToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuoco trovato senza vita vicino a un rifugio: ipotesi di morte per ipotermia o folgorazione

TrentoToday è in caricamento