rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Molveno

Natura crudele: tre cuccioli di orso uccisi da un maschio adulto sul Brenta

Si tratta di un comportamento non raro nella specie, spiega il Servizio Foreste e Fauna che ha monitorato la tana dove un maschio di orso ha ucciso tre cuccioli

Questa volta la notizia, pur essendo cruenta, non ha a che fare con l'interazione tra orso e uomo, ma riguarda un comportamento che, se da un punto di vista umano, può apparire contro natura, è invece proprio della specie. Un orso maschio è stato avvistato nei pressi di una tana invernale abitata da una femmina con tre cuccioli. Il personale del Servizio Foreste e Fauna ha monitorato il sito fino ad osservare l'uccisione dei tre piccoli da parte del maschio. 

Quando questo comportamento si manifesta in cattività si è portati a credere che dipenda dalle condizioni nelle quali gli animali sono tenuti, ma questa volta il tutto è avvenuto in un ambiente naturale, incontaminato, alle pendici del Brenta. "Seppur cruento - spiega una nota del Servizio Foreste e Fauna - si tratta in realtà di un comportamento frequente tra gli orsi, facendo parte dell'etologia riproduttiva della specie. non è infrequente che gli orsi maschi attacchino i cuccioli per eliminarli ed ottenere così la possibilità di accoppiarsi con la femmina, che può ritornare in calore in tempi assai rapidi". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natura crudele: tre cuccioli di orso uccisi da un maschio adulto sul Brenta

TrentoToday è in caricamento