rotate-mobile
Cronaca Centro storico

H3G e Sky Italia condannate dopo le segnalazioni al Centro consumatori

I consumatori lo hanno segnalato al Centro consumatori di Trento che ha attivato la nuova competenza dell'Agcm per giudicare la legittimità delle prassi aziendali anche in relazione ai profilicontrattuali adottati

H3G e SKY Italia S.r.l. continuavano a concludere contratti al telefono con la “vecchiaformula” della registrazione vocale. Ma dall'estate scorsa il codice del consumo imponga la firma del consumatore per considerare il contratto validamente concluso. I consumatori lo hanno segnalato al Centro consumatori di Trentoche ha attivato la nuova competenza dell'Agcm per giudicare la legittimità delle prassi aziendali anche in relazione ai profilicontrattuali adottati. A seguito dell'indagine e del procedimento, l'Agcm dà notizia della condanna a 100.000 euro ciascuna delle due società per aver disatteso gli obblighi formali previsti dalla legge, quali, appunto, la firma di un contratto e la consegna delle informazioni contrattuali su supporti durevoli.

"La condanna è importante per due motivi - commenta Carlo Biasior direttore del Crtcu - innanzitutto viene confermata la necessità della firma del contratto per vincolare il consumatore e, a questa regola, non vi sono deroghe, e in secondo luogo, riconoscere ad un'autorità amministrativa il potere di decidere questioni puramente privatistiche al pari di un giudice ordinario ha una forza propulsiva straordinaria per l'effettività dei diritti dei consumatori".

Qui trovate i provvedimenti integrali.

https://www.agcm.it/trasp-statistiche/doc_download/4965-ps9981.html


https://www.agcm.it/trasp-statistiche/doc_download/4966-ps9983.html
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

H3G e Sky Italia condannate dopo le segnalazioni al Centro consumatori

TrentoToday è in caricamento