menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Universiade, un flop la raccolta fondi ma i giochi si faranno lo stesso

La campagna di crowdfunding era stata lancata a giugno, il Comitato si aspettava di raccogliere in tutto il mondo circa 350.000 dollari. Ad oggi ne sono arrivati solamente 1.215. In tempo di crisi anche donare diventa una scelta

In periodo di crisi mettere mano al portafogli per donare fondi ad organizzazioni ed enti è diventato un gesto sempre più raro. E' così per il mondo della solidarietà, figuriamoci per un evento istituzionale come l'Universiade. Se le risorse, anche quelle delle famiglie e dei privati cittadini, sono sempre meno, donare è diventata una scelta sempre più attenta e forse l'evento sportivo internazionale non ha catturato l'attenzione dei potenziali benefattori.

Eppure il Comitato ci aveva provato, lanciando una campagna di crowdfunding, ovvero una sovvenzione popolare, per i giochi universitari invernali in Trentino. L'aspettativa, a giugno, era quella di raccogliere 350.000 dollari, ma ad oggi ne sono stati raccolti solamente 1.215. A fare i conti nelle tasche, vuote, della campagna di raccolta fondi è stata la redazione di Sanbaradio, la web radio cooperativa universitaria di Trento. Briciole rispetto a quanto si aspettavano i promotori della raccolta fondi. Evidentemente un evento già promosso da enti pubblici (Provincia e Opera Universitaria) non è stato percepito come bisognoso di offerte. E così è: le Universiadi si faranno, anche senza i 349.000 dollari che mancano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento