Dissesto / Villazzano

Crolla la strada per il maltempo, evacuate due famiglie

Attesa per l'esito dei controlli dei geologi della Provincia

I danni del maltempo continuano a farsi sentire in Trentino: ne sanno qualcosa le due famiglie che sono state evacuate dalle loro abitazioni a causa del crollo del manto stradale in via Castel San Rocco, nella strada che collega Novaline e San Rocco di Villazzano.

L’evacuazione è avvenuta per precauzionali motivi di sicurezza, mentre sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco di Villazzano e Trento. Oggi, giovedì 27 giugno, il servizio geologico della Provincia effettuerà rilievi approfonditi nell’area. Infine, la circolazione nell’area è evidentemente off limits.

Aggiornamento delle 14:35

Per qualche giorno non potranno ritornare a casa i sei nuclei familiari che vivono in via Castel San Rocco 17, nel maso evacuato ieri sera in seguito allo smottamento che, intorno alle 19, ha interessato la strada comunale provocando il cedimento della carreggiata a monte della strada delle Novaline. Il sindaco Franco Ianeselli ha firmato l’ordinanza che, per ragioni di sicurezza, vieta l’avvicinamento al maso dei nove residenti, tutti ospitati a casa di parenti o amici già dalla notte scorsa.

Con una procedura di somma urgenza, già domani, venerdì 28 giugno, inizieranno i lavori per la messa in sicurezza e, in una seconda fase, per il consolidamento del versante. Si tratta di un’operazione complessa, sia per la presenza nelle vicinanze di un’abitazione, sia perché nella scarpata sotto la strada c’è un bombolone con mille litri di gpl. Per questo sono stati allertati i vigili del fuoco permanenti, che nei prossimi giorni provvederanno a svuotare il bombolone una volta conclusa la prima pulizia del pendio da parte di una ditta incaricata dal comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla la strada per il maltempo, evacuate due famiglie
TrentoToday è in caricamento