menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tovazzi prima di un lancio, foto da Facebook

Tovazzi prima di un lancio, foto da Facebook

Il trentino Alessandro Tovazzi morto nel disastro aereo a Cremona

Stava effettuando un lancio con la tuta alare quando il velivolo è precipitato, morto anche il pilota

E' una tragedia che lascia senza parole quella avvenuta a Cremona, dove un velivolo dell'Aero Club Migliaro decollato con a bordo otto paracadutisti, si è schiantato nelle campagne. L'incidente è costato la vita al pilota, Stefano Grisenti, di San Secondo Parmense, e ad uno sportivo trentino, Alessandro Tovazzi, 41 anni, di Arco.

A causare l'incidente, secondo le prime non facili ricostruzioni, potrebbe essere stato proprio l'impatto tra il velivolo e lo sportivo, che indossava una tuta alare. Sulla dinamica dell'incidente farà luce l'Agenzia per la sicurezza al volo, che ha aperto un'inchiesta. Le forze dell'ordine sono alla riceerca della piccola videocamera indossata dallo sportivo, che potrebbe aver ripreso in diretta l'incidente.

Nella comunità dell'Alto Garda la tragica scomparsa del 41enne arcense lascia un lutto profondo. Tovazzi era candidato alle elezioni comunali in corso ad Arco, ed era già stato consigliere comunale. Era anche impegnato a favore della comunità come volontario per la sicurezza sulle spiagge del lago, oltre ad essere appassionato di vari sport outdoor. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento