Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Bollettino coronavirus: +23 casi positivi. Diminuisce il numero dei ricoverati

I dati vengono aggiornati quotidianamente dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Sono 23 i nuovi casi positivi al coronavirus in Trentino, nel report di venerdì 10 settembre, i tamponi analizzati sono stati circa 3.300. Due dimissioni e nessun nuovo ingresso fanno scendere il numero dei ricoverati in ospedale a 20. Intanto si conferma l’assenza di decessi, mentre si registrano 32 guariti e le vaccinazioni arrivano a quota 708.315.

I tamponi molecolari analizzati dal Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara di Trento giovedì sono stati 377: sono emersi 7 nuovi casi positivi e la conferma di 6 positività intercettate nei giorni precedenti dai test rapidi. Questi ultimi sono stati 2.918, dei quali solo 16 sono risultati positivi. Fra i nuovi contagi si contano 3 bambini (un paio hanno meno di 2 anni e poi c’è un bambino in fascia 6-10 anni) e 5 anziani (1 tra 60-69 anni, 1 tra 70-79 anni e 3 di 80 e più anni).
Dei 708.315 vaccini fino a venerdì mattina somministrati, 326.185 si riferiscono a seconde dosi. Le somministrazioni suddivise nelle fasce over 80, 70-79 e 60-69 anni sono rispettivamente 67.719, 91.302 e 108.773.

Vaccino obbligatorio? Quando potrebbe scattare l'extrema ratio

Vaccino anti-covid e obbligo, non è un tema che pare possa vedere un dibattuto a stretto giro, ma il governo sembra avere già le idee chiare in merito. L'esecutivo avrebbe infatti fissato un target preciso da raggiungere entro fine anno per evitare di ricorrere all'obbligo: quello del 90% di over 12 immunizzati. Il ragionamento del ministero della Salute, stando a quanto trapela dalla indiscrezioni raccolte dal Sole 24 ore, sarebbe il seguente. Con una percentuale di adesione così massiccia il sistema sanitario sarà probabilmente in grado di reggere l'impatto dell'epidemia anche nei mesi invernali. Se viceversa l'obiettivo non venisse centrato scatterebbe l'obbligo del vaccino per tutti, visto però come una sorta di extrema ratio.

Afgani ospitati a Riva, altri 4 positivi

Ci sono altri 4 positivi tra i cittadini afgani ospitati nella struttura dell'esercito a Riva del Garda dallo scorso 25 agosto. Lo ha confermato la Provincia in una nota diramata nel pomeriggio di giovedì 9 settembre. La base di addestramento di Riva ospita 110 profughi, giunti in Italia subito dopo la presa del potere da parte dei talebani a Kabul.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: +23 casi positivi. Diminuisce il numero dei ricoverati

TrentoToday è in caricamento