Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Bollettino coronavirus Trentino del 29 agosto: 45 nuovi contagi

Stabili tutti gli altri indicatori: non ci sono nuove vittime, e restano vuoti i reparti di terapia intensiva

Sono 45 i nuovi contagi segnalati in Trentino nell'ultimo bollettino diramato dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari nel pomeriggio di domenica 29 agosto. Per il resto, non ci sono nuove vittime, restano sotto controllo le ospedalizzazioni, e soprattutto sono vuoti i reparti di terapia intensiva.

Nella giornata di sabato sono stati analizzati 371 tamponi molecolari che hanno individuato 10 nuovi casi positivi e confermato 18 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Questi ultimi sono stati ben 3.452 e i positivi sono risultati 35. Tra i nuovi contagiati troviamo 4 bambini tra 6-10 anni, 1 ragazzi tra 11-13 anni ed altri 3 tra 14-19 anni. Ci sono poi 4 soggetti in fascia 60-69 anni ad aver che contratto il virus, nessuno di età superiore.

La situazione ospedaliera vede 2 nuovi ingressi nella giornata di sabato, parzialmente compensati da una dimissione nel frattempo intervenuta: quindi ci sono al momento 25 pazienti, nessuno dei quali in rianimazione.

Sul fronte delle vaccinazioni, domenica mattina il numero delle somministrazioni era pari a 677.236, di cui 304.898 seconde dosi. Nelle fasce Over 80, 70-79 anni e 60-69 anni le somministrazioni finora sono state rispettivamente 67.493, 90.791 e 107.611.

Incidenza in aumento, Trentino resta in bianco

Sono 10 le regioni e le province autonome che risultano classificate a rischio moderato: la Provincia autonoma di Trento rientra in questa fascia insieme ad Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Piemonte, Puglia, Valle d'Aosta e Sicilia. Le restanti regioni risultano tutte classificate a rischio basso.

Per quanto riguarda il Trentino, il cambio di colore non è in discussione: al momento la situazione negli ospedali resta sotto controllo. Ricordiamo che per passare in zona gialla, il tasso di occupazione dei posti letto in area medica dovrebbe superare al 15%, e quello in terapia intensiva dovrebbe superare il 10% (stante un'incidenza del virus superiore ai 50 casi ogni 100mila abitanti). I dati per la Provincia autonoma di Trento al momento recitano: incidenza a 50,7 casi ogni 100mila abitanti, 5,8% di posti occupati in area medica, e come anticipato, 0% di posti occupati in terapia intensiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus Trentino del 29 agosto: 45 nuovi contagi

TrentoToday è in caricamento