rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Bollettino coronavirus: i dati del 21 dicembre

I dati, come sempre, vengono elaborati dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Una nuova vittima e quasi 300 nuovi contagi, con il continuo aumento di ricoveri e terapie intensive. È un bollettino che anche l'Azienda provinciale per i servizi sanitari definisce "preoccupante" quello di martedì 21 dicembre. Anche perché, riportano i dati di Apss, "le vaccinazioni non crescono con la velocità adeguata a contrastare l’avanzata del virus: 965.742 il totale martedì mattina mattina, con 387.379 seconde dosi e 149.266 terze dosi".

Per quanto riguarda i contagi, nelle ultime 24 ore sono emersi 47 nuovi casi positivi al molecolare (su 705 test effettuati) e 252 all’antigenico (su 12.615 test effettuati). I molecolari hanno confermato inoltre 41 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Spicca il fatto che 106 dei nuovi contagi sono riferiti a soggetti in fascia 19-39 anni. Lunedì le classi in quarantena erano 41.

Negli ospedali si sono registrati altri 11 nuovi ricoveri a fronte di 7 dimissioni. In totale quindi ci sono 124 pazienti ricoverati dei quali 25 si trovano in rianimazione. La persona deceduta era una donna sui 90 anni, non era vaccinata e soffriva di altre patologie.
Completano il quadro altri 162 guariti che portano il totale a 51.922.

Trentino in zona gialla e stretta di Natale

Da lunedì 20 gennaio, il Trentino è in zona gialla. Il cambio di colore era praticamente certo sulla base dei limiti ormai sforati da giorni su incidenza, occupazione dei posti letto in area medica e in terapia intensiva. Ora arriva anche l'ufficialità. "La decisione non ci fa piacere, ma è necessaria in questa fase. Per evitare che la situazione peggiori, è fondamentale che si aderisca alla campagna vaccinale, in particolare tra chi deve ancora fare la prima dose e chi sta attendendo di fare la terza dose" è l'appello del presidente Maurizio Fugatti. Manca poco ormai, questione di ore e le nuove restrizioni anti-Covid pensate per le festività, dovrebbero essere divulgate. Governatori e sindaci hanno già iniziato dal giorno dell'Immacolata a firmare nuove ordinanze.

Il vaccino per i bambini

Da giovedì 16 dicembre, a partire dalle 12, sono aperte le prenotazioni delle vaccinazioni contro il Covid-19 dei minori nati tra il 2010 e il 2016. Come di consueto anche per questa fascia di età le prenotazioni avverranno attraverso il Cup-online. Per la Pat si tratta di "una grande opportunità per i bambini, prima di tutto per proteggerli da gravi complicazioni della malattia e dal long Covid, per permettere loro di continuare a frequentare la scuola in presenza, le attività sportive e ricreative oltre a proteggere i loro parenti e amici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: i dati del 21 dicembre

TrentoToday è in caricamento