Cronaca

Bollettino coronavirus: +12 positivi, riaperta la rianimazione

I dati vengono elaborati dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Sono 12 i nuovi casi positivi al coronavirus secondo l'aggiornamento sull'andamento del contagio in Trentino di lunedì 2 agosto. Inoltre, sono zero i decessi e 10 i pazienti ricoverati, dei quali 1 in rianimazione. I dati vengono elaborati dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari. I tamponi analizzati nella giornata di domenica sono stati poco più di 400.

Dei nuovi positivi, uno è nella fascia 11-13 anni e 3 sono in quella 14-19 anni, 1 nella fascia 60-69 anni, nessun positivo invece nella fascia tra 70-79 anni e nemmeno tra gli over 80.

Sul fronte vaccinazioni, sono 570.278 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate (di cui 239.727 seconde dosi). A cittadini over 80 sono state somministrate 66.917 dosi, ai cittadini tra i 70-79 anni 89.305 dosi e tra i 60-69 anni 104.002 dosi.

I nuovi casi di guarigione sono invece 8, portando il totale a 44.692.

Regole mirate in fase di studio

Dati dei contagi da coronavirus da contenere e situazioni da mantenere sotto controllo. Il Governo sta valutando la possibilità di applicare delle regole ''mirate'' per le regioni turistiche. Il prossimo 4 agosto è previsto un Consiglio dei ministri in cui si discuterà sia del Piano Scuola che dell'obbligo di Green pass anche per i trasporti a lunga percorrenza, ma non è escluso che il dibattito venga allargato anche alle nuove misure.

Vaccinati e non vaccinati

Il coronavirus è entrato prepotentemente nella quotidianità nel 2020. Decreti legge, restrizioni e campagna vaccinale sono forse le tematiche più discusse da quando la vita di tutti è stata stravolta da questo virus. Da quando sono arrivati i vaccini, uno dei dibattiti più accesi è quello che vede no-vax contro pro-vax. Tante le domande sul tavolo, come sull'efficacia dei vaccini, o il numero di decessi e ricoveri di persone non vaccinate. Iniziano però ad arrivare le prime risposte, grazie ai dati raccolti dall'Istituto superiore di Sanità. Secondo i numeri dell'Iss, la vaccinazione completa ha un efficacia contro il decesso del 96%, oltre a prevenire l'ospedalizzazione. Inoltre, nell'ultimo mese  circa il 70% dei decessi e dei ricoveri in rianimazione causati dal coronavirus riguardavano persone a cui non era stato somministrato il siero anti-covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: +12 positivi, riaperta la rianimazione

TrentoToday è in caricamento