rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

In Italia crescono Rt e incidenza. Trentino a rischio moderato

Il monitoraggio Iss di venerdì segnala come nei prossimi giorni l'Rt supererà la soglia critica di 1

Sono ben 18 le Regioni o Province autonome classificate a rischio moderato nel monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di sanità, contro le appena quattro della scorsa settimana. Tra queste c'è anche il Trentino. A rischio basso restano solamente Basilicata, Sardegna e Valle d'Aosta.

Secondo i dati del monitoraggio, riportati da Today, a livello nazionale l'incidenza arriva a 46 casi di Covid per 100.000 abitanti (nella settimana dal 22 al 28 ottobre) rispetto ai 34 della scorsa settimana. Nel periodo 6 ottobre-19 ottobre 2021, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,96 (range 0,83-1,16), appena al di sotto della soglia epidemica e in deciso aumento rispetto alla settimana precedente quando raggiungeva il valore di 0,86. Supera la soglia epidemica di 1 l'Rt atteso, cioè il dato proiettato alla prossima settimana, che vede un ulteriore aumento dell'indice di trasmissibilità a 1,14 (1,13-1,16), calcolato su dati parzialmente completi e parzialmente imputati per l'ultima settimana.

In crescita anche i ricoveri ordinari mentre restano stabili le terapie intensive. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è stabile al 3,7% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 28 ottobre). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 4,5% dal 4,2% della scorsa settimana. In Trentino, nel bollettino di giovedì 28 ottobre venivano segnalati 12 pazienti in ospedale, di cui due in rianimazione.

Covid: aumentano in Italia Rt, incidenza e ricoveri nei reparti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Italia crescono Rt e incidenza. Trentino a rischio moderato

TrentoToday è in caricamento