rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Incidenza covid, per l'Ecdc il Trentino è arancione. Alto Adige in rosso

Nell'aggiornamento del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, peggiora la situazione dell'Italia (ma il quadro resta tra i migliori in Europa). Ecco la nuova mappa e come interpretarla

Sempre più regioni in zona arancione e una in area rossa. La mappa dell'Ecdc (il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) pubblicata giovedì 4 novembre, e riportata da Today, conferma l'aumento dell'incidenza del covid in Italia, anche se il quadro italiano è nettamente migliore del resto del continente. Liguria, provincia di Trento, Umbria, Abruzzo e Puglia tornano in arancione. In verde, cioè in zona a bassa incidenza di contagi, ci sono solo sei regioni: Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Sardegna, Molise e Basilicata. Sono tutte regioni già in zona verde nella mappa della scorsa settimana: non si registrano dunque nuovi miglioramenti. La provincia di Bolzano, invece, torna in rosso.

D'altronde, anche l'ultimo report della Fondazione Gimbe segnala una crescita dei nuovi casi, come pure un incremento dei posti letto occupati dai pazienti covid rispetto alla settimana precedente (+14,9% in area medica e +12,9% in terapia intensiva). La situazione negli ospedali è ancora lontana dalla soglia di criticità: a livello nazionale il tasso di occupazione rimane molto basso (5% in area medica e 4% in terapia intensiva) e nessuna regione supera le soglie del 15% per l'area medica e del 10% per l'area critica. Tuttavia negli ultimi sette giorni è crollato il numero dei nuovi vaccinati e in vista dell'inverno, segnala Gimbe, è necessario accelerare con le somministrazioni delle terze dosi.

Tornando alla nuova mappa dell'Ecdc, nel resto d'Europa il rosso scuro, dove la ripresa dei contagi di coronavirus è forte, copre Irlanda, Belgio, molte regioni olandesi e la parte centro-orientale del continente. Peggiora quindi la situazione del contagio covid anche a livello europeo, in particolare nell'Europa dell'est, dove la mappa Ecdc segnala sempre più zone in rosso scuro. Anche l'Austria è quasi tutta in rosso scuro e tornano zone con incidenza elevata anche in Germania.

"Siamo di nuovo all'epicentro della pandemia", ha detto il direttore per l'Europa dell'Oms, Hans Kluge. Anche dall'Ema si sono detti preoccupati: "La situazione epidemiologica del covid in Europa è molto preoccupante. È di assoluta importanza che tutti si vaccinino, perché nessuno è protetto fino a quando tutti saranno protetti. Occorre seguire tutte le precauzioni con attenzione", è la risposta data oggi dall'Agenzia europea per i medicinali alle richieste di chiarimenti sulla quarta ondata in Ue.

Tutte le regioni italiane in zona arancione (tranne sei) e una in rosso

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenza covid, per l'Ecdc il Trentino è arancione. Alto Adige in rosso

TrentoToday è in caricamento