Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Trento, non rispettano le direttive: multati i titolari di due locali

Gli agenti da tempo monitorano il territorio e a seguito di numerosi controlli anche all'interno degli esercizi pubblici si sono imbattuti in situazioni non in regola con le direttive imposte dal governo

Altri due locali disattendono le direttive anti-contagio da Covid-19, pizzicati e multati i gestori durante l’attività preventiva degli agenti della Questura di Trento di sabato 7 febbraio. Gli agenti da tempo monitorano il territorio e a seguito di numerosi controlli anche all'interno degli esercizi pubblici, sabato pomeriggio si sono imbattuti in situazioni non in regola con le direttive imposte dal governo.

Nel primo caso, in un bar in via Gramsci non sarebbero state adottate le misure organizzative che assicurassero la distanza interpersonale di almeno un metro, oltre alla mancata adozione dei protocolli sulla prevenzione anti-contagio da Covid. Al gestore è stata contestata la violazione delle disposizioni del Dpcm (Decreto del presidente del Consiglio dei ministri) del 14 gennaio 2021.

Nel secondo locale in via Manzoni, il titolare non ha rispettato l’orario di chiusura previsto per le 18 e quindi gli è stata contestata la violazione del Dpcm in vigore. In entrambi i casi, oltre alla sanzione amministrativa, è stata disposta la chiusura temporanea di 5 giorni e si procederà alla segnalazione al Commissariato del Governo per provincia di Trento per l’eventuale adozione della chiusura fino a 30 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento, non rispettano le direttive: multati i titolari di due locali

TrentoToday è in caricamento